Come “funziona” il Medioevo

ScSec1-128

Il percorso è stato sviluppato con 5 prime medie dell’ Istituto Comprensivo Chieri IV

I primi incontri sono stati utili per fissare il tema e il taglio delle lezioni, anche in relazione alle conoscenze pregresse degli studenti. Il tema scelto è stato “Chieri Medievale”
Nel mese di gennaio sono stati individuati i documenti utili per far lavorare i ragazzi sul periodo prescelto. L’archivio individuato da cui digitalizzare i documenti è stato l’Archivio storico del Comune di Chieri, che conserva numerose e significative testimonianze della storia del comune di Chieri, in particolare proprio in relazione al Medioevo e all’età comunale.
La prima lezione è stata, per tutte le classi, una lezione dialogata con tema “Cosa sono gli archivi”, per introdurre agli studenti il tema del patrimonio archivistico e della tutela dei diritti che passa per la corretta produzione dei documenti; a questa prima lezione sono seguiti una serie di incontri mirati all’uso degli archivi come fonti storiche.
Il tema e i documenti digitalizzati sono stati scelti nell’ottica di sviluppare le competenze di “lettura delle fonti” previste dalle indicazioni nazionali, con l’idea di far avvicinare degli studenti molto giovani a fonti complesse (documenti medievali in latino) attraverso un percorso guidato dal taglio ludico, che privilegiasse fonti “di impatto visivo” e significative, che veicolassero l’idea del documento come bene culturale.
Nell’ottica di avvicinare gli studenti alla realtà degli archivi comunali, si è deciso di prevedere una visita all’Archivio storico del Comune di Chieri con le classi coinvolte nel progetto, sia per pubblicizzare la presenza di un archivio riordinato nel comune sia per mostrare dal vivo alcuni dei documenti poi utilizzati in classe. La visita è stata condotta in compresenza con il dott. Vicenzo Tedesco, l’archivista responsabile dell’archivio storico del Comune.
Nell’ultimo incontro, le classi hanno potuto lavorare direttamente sui documenti digitalizzati, rispondendo inizialmente a un questionario in forma di e-book su conoscenze veicolate negli incontri precedenti, e lavorando quindi sulle fonti presentate sulla piattaforma Prezi, che consente di creare presentazioni e allegare file ad alta definizione e renderli facilmente fruibili per la lettura. Gli studenti di ogni classe hanno potuto lavorare sulle fonti e confrontare quanto appreso in classe con i documenti del periodo, traendo conclusioni che sono state raccolte in elaborati dei singoli gruppi.

Alcuni documenti utilizzati

Vai al percorso

 

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close